Marocco / da Oriente a Sud

Oltre alle magnifiche città imperiali, il Marocco regala scenari naturali incantevoli, dove l’antropizzazione ha seguito il corso dei fiumi e le oasi verdi e rigogliose che vi si sono generate.

Aspre montagne che raggiungono le prime dune del deserto del Sahara, un’umanità sorridente e ospitale che accoglie a braccia parte lo straniero. L’amore per le proprie tradizioni e la propria cultura che passa attraverso cucina, artigianato e danze.

Il colore giallo che si fonde nel beige e nel rosso, nel bruno, screziato di verde: ecco la tonalità dominante di queste terre. E poi la sera quando il blu della notte incombe sulle prime luci delle casbe e sui palmeti, vicino alle moschee.

Si torna a casa e si sta con la propria famiglia, con i propri cari raccontandosi della giornata attorno ad un grande vassoio dove si mangia tutti assieme. Semplicità e quotidianità, a tratti difficili, ma più sorridenti perché – forse – si ha meno, si ha ciò che serve, il calore dei volti amati, l’abbraccio della propria terra.