Ucraina / Kiev e L’vov

Venti di guerra soffiano oggi in una delle ultime nazioni in bilico tra Est e Ovest.
Quanto è difficile la convivenza ! Conservare la bellezza, la cultura, la libertà !
Dove ritrovare energie ? Dove ricostruire ponti ?
Kiev e Lvov sono luoghi ricchi di storia e generosi verso la storia e verso il futuro.
Ma noi quanto siamo disposti a donare ?
Venti di guerra soffiano oggi sull’Ucraina, nazione in bilico da sempre tra Est e Ovest, sin dall’antichità quando le antiche popolazioni seminomadi degli Sciti, di origini indo-iranica, con i loro cavalli, imperversavano nelle steppe tra Don e Danubio, tra Balcani e Pannonia, tra Mar Nero e Germania, tra Italia Settentrionale e Tracia.
Gli ori conservati nel museo storico di Kiev testimoniano raffinatezza e potenza di questo popolo.
Ma oggi ? Quei domini hanno cambiato proprietà da centinaia di anni, ed anche se si è riusciti a ricavarsi un proprio spazio, non c’è pace. C’è sempre qualcuno che desidera ciò che tuo, in modo arrogante, superbo, violento.
Si dimentica quindi la libertà, la faticosa energia spesa per costruire un luogo, per conservare cultura, storia e bellezza. E tutto inizia nuovamente da capo: lotte e convivenze, generosità e saccheggi, linee immaginarie e metalliche.
Questo progetto fotografico desidera ricordare incanti donati, sofferenze dignitose, forse fin troppo silenziose, squarci di devozione, quella vera, sentita e costante, di un popolo e di due città gloriose e generose.

VUOI ACQUISTARE IL VOLUME (ebook o cartaceo)

clicca sull’immagine

ukraina-dorian-cara