Macao / casinò portoghesi

Una fettina di Portogallo in estrema Asia, con scorci che vanno dal centro di Lisbona alle chiese delle coste brasiliane.

Un grande città casinò e stato, dove si alternano lanterne rosse, grate alle finestre, merci ovunque, slot machine, luci colorate modello Las Vegas, povere case e ricchi grattacieli, via vai di turisti, traffico congestionato, linee di catamarani veloci con Hong Kong e bus per Zhuhai e Zhongshan.

Tutto vibra per far denaro, tra hall di hotel lussuosissimi e allestimenti pacchianamente kitsch.

Tutto sembra vacuo tranne gli echi della storia con le sue chiese, la memoria di Matteo Ricci, la fortezza e qualche scorcio dove si fondono l’atmosfera dell’antica colonia portoghese e la vecchia Cina.

VUOI ACQUISTARE IL VOLUME (ebook o cartaceo)

clicca sull’immagine

macao-dorian-cara