Argentina / da Buenos Aires alla Patagonia

I colori di queste terre lontane sono in realtà un dono, ricevuto e a suo tempo donato con amore.
Nei migliaia di chilometri che dividono la megalopoli sudamericana e i deserti di ghiaccio, vibrano solitarie le terre della Pampa e la Patagonia, con orizzonti che si elevano a Ovest verso le Ande e si accendono a sud, alla Terra del Fuego.
Più a est, le migrazioni degli animali colonizzano brulle penisole, ravvivandole stagionalmente.
Difficilmente si può esprimere il senso di sconfinato orizzonte, di solitudine e piccolezza di fronte alla magnificenza della natura, ma certo è che tutto ciò è dominato da una bellezza unica e fragile.
E anche la città, con i suoi echi passati racconta di figure solitarie e malinconiche, che avvinghiandosi a passi di danza, hanno sempre cercato di combattere questa solitudine attraverso passione.
Tutto diviene sguardo dell’essere e della sua caducità.

VUOI ACQUISTARE IL VOLUME (ebook o cartaceo)

clicca sull’immagine

argentina-dorian-cara